Cultura e salute

Cosa facciamo

  1. Facilitiamo l’utilizzo delle Arti e della Cultura come strumenti di: promozione della salute e prevenzione delle malattie; di supporto ai percorsi e alle relazioni di cura.
  2. Promuoviamo e sosteniamo la diffusione di Cultura e Salute per: la conoscenza, la ricerca e l’alta formazione; lo sviluppo di progetti e buone pratiche, condividendo le opportunità esistenti e generando nuove condizioni abilitanti.
  3. Stimoliamo dialogo e collaborazione tra: i settori della cultura, dell’assistenza sociale e della sanità, per aumentare la qualità sociale e lo sviluppo sostenibile.

Attività in corso

 

  1. Fondo di sostegno – a sostegno di progetti di partenariato tra artisti e strutture sanitarie per lo sviluppo di attività culturali realizzate nei luoghi di cura.

Attività realizzate

  1. Corso “Cultura e Salute” – primo corso di studi accademici in Cultura e Salute che da ottobre a dicembre 2021, per sette lunedì, ha visto personalità del mondo della cultura dialogare con professori della Facoltà di scienze biomediche dell’USI sui molteplici aspetti che legano la cultura alla salute. Le sette serate tematiche, aperte al pubblico e agli studenti di medicina (con riconoscimento di un 1 ECTS), si sono svolte nell’Aula polivalente del Campus Est a Lugano dalle 18.00 alle 19.30.
    Ulteriori informazioni
    Video delle lezioni
  2. Il Primo Forum Svizzero “Cultura e Salute, Alleanza per un futuro sostenibile” – si è svolto venerdì 26 novembre 2021 presso l’Accademia di architettura dell’USI a Mendrisio e sabato 27 novembre 2021 presso il LAC Lugano Arte e Cultura. Durante il Forum sono state presentate le evidenze scientifiche e le migliori buone pratiche a livello internazionale, che hanno stimolato il dibattito e il confronto sul tema.
    Ulteriori informazioni
  3. Call for Case Studies – operatori ed esperti del tema sono stati invitati a sottoporre esperienze e progetti innovativi in via di sviluppo e realizzati in Svizzera con il supporto di metodologie innovative e sulla base di risultati scientifici definiti. I progetti ritenuti più innovativi dalla commissione scientifica sono stati presentati dagli autori nel corso del Forum “Cultura e Salute, alleanza per un futuro sostenibile” a novembre 2021.
    Call for Case Studies
    Progetti selezionati
  4. “Cultura e Salute. Connessi per accorciare le distanze” – confronto sulla Cultura ai tempi del Covid-19 per discutere e analizzare le lessons learned dall’emergenza durante le Giornate digitali svizzere. Un focus sull’incremento delle produzioni culturali digitali e della loro fruizione durante il lockdown, oltre che sulle trasformazioni in corso nella politica culturale, nell’offerta e nella domanda di cultura e nell’evoluzione della ricerca artistica.
    Giornate digitali svizzere
    Ulteriori informazioni
  5. “Cultura e Salute. Connessi per accorciare le distanze” – un “aggregatore” di attività culturali digitali che presenta una selezione dell’offerta locale e internazionale nata in risposta alle chiusure delle istituzioni culturali causate dalla pandemia. L’intento è stato quello di accorciare le distanze tra il pubblico, i centri della cultura e gli artisti, mantenendo il dialogo e mettendo in luce quanto la dimensione sociale ed emotiva dell’esperienza culturale sia pregnante anche quando è digitale, in attesa dell’apertura delle strutture.
    landing.culturaesalute.ch
  6. “Parole che curano” – una mostra all’aperto che ha trovato spazio attraverso le vie di Lugano per aiutare a proiettare lo sguardo nella natura e nelle strade che tornavano a vivere. Quarantacinque autori – tra poeti e narratori della Svizzera italiana, con personalità attive nel teatro svizzero – hanno offerto brani inediti o tratti da loro opere recenti, proposti su manifesti affissi nei vari quartieri, per aiutare il “ritorno alla vita” dopo settimane di quarantena.
    Ulteriori informazioni

Attività future